Accesso ai servizi

IBAN E PAGAMENTI INFORMATICI

Riferimento normativo: Art. 36, d.lgs. n. 33/2013Art. 5, c. 1, d.lgs. n. 82/2005
Contenuti: Nelle richieste di pagamento: i codici IBAN identificativi del conto di pagamento, ovvero di imputazione del versamento in Tesoreria, tramite i quali i soggetti versanti possono effettuare i pagamenti mediante bonifico bancario o postale, ovvero gli identificativi del conto corrente postale sul quale i soggetti versanti possono effettuare i pagamenti mediante bollettino postale, nonché i codici identificativi del pagamento da indicare obbligatoriamente per il versamento
Aggiornamento: Tempestivo (ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)


 

C.F/PARTITA IVA 80003080050/01310140056
C.C. Postale C.C. Bancario Tesoreria Unica Codice fatt. elettronica
13029145 IT06X0306947330100000301002 IT88R0100003245111300300200 UF5YM0

Attenzione la fattura si deve  emettere  con il CIG che viene rilasciato dagli uffici comunali che hanno chiesto la fornitura di beni/servizi inoltre si deve compilare e allegare un documento di identità alla tracciabilità flussi finanziari

(Sezione aggiornata  al mese di giugno 2020)
Documenti allegati:

Ignora collegamenti di navigazione